Camera matrimoniale

mbedroom

Non era inusuale per il tempo che la stanza matrimoniale fosse situata al pianterreno. E’ importante sapere che questa casa fu progettata con gli armadi, mentre i guardaroba non erano normalmente previsti nelle camere da letto. L’arredamento della stanza riflette le esigenze di una famiglia di ceto medio.

Per il signore, vi era un comò sul quale poneva gli accessori per la barba e alcuni articoli da toeletta. La cinghia di cuoio veniva usata per affilare il rasoio. Per la signora vi era un comò con uno specchio, sul quale riponeva i suoi strumenti per arricciare i capelli, le spazzole, i guanti, gli spilloni, e altri oggetti da toeletta.

I vestiti da sera della signora si trovano sul letto pronti per una serata all’opera o per un concerto. Nella scatola rotonda in pelle, sopra il letto, vi è un colletto staccabile per una camicia da uomo – quest’ultima poteva essere così indossata per diversi giorni senza essere lavata, dal momento in cui il colletto pulito veniva aggiunto ogni giorno.

Notare il letto non molto lungo. Disturbi respiratori erano comuni tra gli adulti, e così si dormiva con la schiena sollevata. Nell’angolo, una culla pronta per il nuovo arrivato, che avrebbe dormito nella stanza dei genitori per diversi mesi.

Si può osservare un vaso da notte, così come un lavabo e una brocca per l’acqua. Infatti, sebbene questa casa fosse stata collegata alla rete idrica non molto tempo dopo la sua costruzione, aveva lo svantaggio di avere un solo bagno al piano superiore per otto abitanti.

Porre attenzione a:

1. Gli affascinanti baffi di Gustav nel ritratto
2. La fotografia di Gustav e Matilda sulla barca – probabilmente scattata dopo la cerimonia nuziale
3. Cassetta in porcellana decorata per conservare i capelli

 

Per favore, salire le scale all’entrata per accedere al piano superiore

 

Top Banner